Bio

English

Roberto “Cato” Picinali, born in 1976 at bergamo, began playing guitar at the age of 18. So many projects in which he took part but the most significant came in 2000 with Namaste, a group that blends reggae, funk and folk produced four discs that a live activity. Namastè melt in 2007, Cato joined the Luino, has produced one demo with four songs but broke up in 2009. In summer 2009 start new project CATO. come, first power-trio project and then only Roberto Picinali from 2013.’s Songs Cato mixes pop, rock, blues, funk and soul. The first ep, still a trio, is the 2010, is titled “Ocean of Dreams” and gives the opportunity to Cato to undertake an intense live activity that will never have a moment’s rest until today. In 2012 it was the turn of the single “Princess” Cato (vocals and guitar), Andrea Castelli, drummers, Diego Bernardi on bass, playing in Switzerland. In mid-2014, the first record in the long run simply titled “Cato” and accompanied by the music video “Accendimi” , november 2014 second videoclip “Veloce”. From May 2014 to live is accompanied by the band Stonebeaters formed by brothers Donini, Elio on drums, Mauro sax,  plays bass  Gabriele Guerini. Summer 2016 play live with songwriter Giorgia Job in Berlin. July  2016 start recording new album with 27 friends musicians,  After many years reestart to make a performance dj set in the club. October 10, 2016 is published African boys first single from the new album + Love – Stress due out on November 7th 2016. African boys will be accompanied by video director who sees his friend Emiliano Perani, the individual roots reggae addresses the sensitive issue of ‘emergency Africa so light and fun, recounts the experience and testimony that in Cato collected in the various centers run by the cooperative Ruah and Caritas. Cato for the new tour + Love – Stress becomes testimonial Kibare Onlus for help young boys in  Burkina Faso. 7 april 2017 release new videoclip Everyday Fukin’ Robots, regia,vfx , mix Cato, video maker Tuscany Ilenia Voleri.

Parallel projects:

In August 2017 he founded the Amici Fiume Serio association, which was born to enhance and protect the whole area of ​​the river that starts from Valbondione in the province of Bergamo and reaches Montodine in the province of Crema. The project in a few weeks is followed closely and collects consents from the local media. From this is born the idea of ​​the first collective collection to clean up the river in various steps involving people and boys of schools.

Italiano

Roberto Cato Picinali, bergamasco classe 1976, inizia con hip hop a suonare all’età di 18 anni. Tanti i progetti a cui ha preso parte, ma il più significativo arriva nel 2000 con i Namastè, gruppo che mescola reggae, funk e folk autoproducendosi quattro dischi che contraddistinguono un’intensa attività live. Sciolti i Namastè nel 2007, Cato entra a far parte dei Luinò, che però si sciolgono nel 2008. E’ a quel punto che nascono i Cato, prima power-trio e poi progetto del solo Roberto Picinali a partire dal 2013. Nelle sue canzoni Cato mescola pop, rock, blues, funk e soul. Il primo ep, ancora in trio, è del 2010, si intitola “Oceano di sogni” e dà la possibilità a Cato di intraprendere un’intensa attività live che non avrà mai un attimo di sosta fino ad oggi. Nel 2012 è la volta del singolo “Princess” che porta Cato (voce e chitarra), con Andrea Castelli alla batteria e Diego Bernardi al basso a suonare anche in Svizzera. A metà 2014 esce il primo disco sulla lunga distanza intitolato semplicemente “Cato” e accompagnato dal videoclip “Accendimi”, a distanza di 4 mesi esce il secondo videoclip “Veloce”. Da maggio 2014 nei live viene accompagnato dalla band Stonebeaters formata dai fratelli Donini Elio alla batteria e Mauro al sax, mentre al basso c’è Gabriele Guerini. Cato dal settembre 2014 a marzo 2015 organizza un viaggio internazionale denominato Cato & Vale on the silk road.
Ripercorre in auto 15000km la via della seta da Gandino paese di origine fino a Pechino, scendendo fino ad Hong Kong. Raccogliendo fondi per le associazioni Onlus Admo ed Emergency e promuovendo la sua musica on the road. A giugno 2016 assieme all’ amica cantautrice Giorgia Job vola a Berlino per tre concerti live. A luglio 2016 entra in studio con 23 amici musicisti per registrare il nuovo album. Dopo molti anni riprende in mano la consolle e inizia a far intensi dj set con ambientazione + LOVE -STRESS. Il 10 ottobre 2016 viene pubblicato African boys primo singolo estratto dal nuovo album + Love – Stress che uscira il 7 novembre 2016. African boys sarà accompagnato dal videoclip che vede alla regia l’amico Emiliano Perani, il singolo roots reggae affronta il tema delicato dell’emergenza Africa in modo leggero e divertente, racconta dell’ esperienza e le testimonianze che Cato ha raccolto nei vari centri di accoglienza gestiti dalla cooperativa Ruah e Caritas. Cato per tutto il tour + Love – Stress diventa testimonial di Kibare Onlus  associazione che opera in Burkina Faso. Il 7 aprile 2017 esce il secondo videoclip Everyday Fukin’ Robots  dove Cato cura la regia, disegni, vfx e il montaggio. Mentre per le riprese video si affida alla fotografa videomaker Toscana Ilenia Voleri.

Progetti paralleli:

Nel mese di agosto 2017 fonda l’associazione Amici del Fiume Serio nata per valorizzare e tutelare l’intera area del Fiume che parte da Valbondione in provincia di Bergamo e arriva fino a  Montodine in provincia di Crema. Il progetto in poche settimane è molto seguito e raccoglie consensi dai media locali. Da questo nasce l’idea della prima raccolta collettiva per ripulire il fiume in vari step coinvolgendo persone e ragazzi delle scuole.

© catoband.com 2015 | made by den