Cato Il Popolo del Blues
by on febbraio 2, 2017 in News Press

Nel 2014 ci eravamo già occupati di Cato in occasione del suo positivo, omonimo, esordio solista. Il recente + Love – Stress ne è il naturale ed evoluto seguito ed è composto da undici tracce originali, firmate da Roberto Picinali, alias Cato. African boys, il brano di apertura, e unico in inglese, è una gradita sorpresa, dalle sonorità afro alla Johnny Clegg e Sawuka, ma con la successiva Respirando il sole, si torna su binari più canonici con una ballad pop/rock che ha il pregio di catturare dal primo ascolto, accattivante e curata. Il titolo stesso del cd, + Love – Stress, palesa il manifesto d’intenti di Cato. Dall’afro al pop, al reggae passando per il rock, il folk e l’elettronica, tutti i brani hanno delle peculiarità che li rendono validi e orecchiabili, pur senza cadere nel banale. Cato non ha doti vocali eccelse, ma ha fatto di un suo potenziale tallone di Achille un punto di forza, adoperandosi maggiormente nella composizione, curando a 360°tutto il progetto, senza lasciare nulla al caso, testi e arrangiamenti in primis. Una menzione particolare va spesa per le parti di chitarra solista che caratterizzano, con gusto, molti brani utilizzando sonorità tipicamente seventies. Ad ascolto finito, il – stress (obiettivo iniziale), è sicuramente ottenuto, e constatiamo con piacere l’evoluzione artistica di questo interessante cantautore.

Stefano Tognoni

http://www.ilpopolodelblues.com/wp/2017/02/cato-love-stress/

© catoband.com 2015 | made by den